20% off all services until April 15th

EFFETTI COLLATERALI DEGLI ANABOLIZZANTI 2°

Arrivati poi ad un certo dosaggio, l’effetto non aumenta più se non di poco (proprietà dei logaritmi) anche con dosi decine di volte maggiori. I vari effetti collaterali hanno anch’essi un “range” di risposta, spesso diverso da quello dell’effetto principale. Il tempo necessario per sviluppare danni sul piano fisico è estremamente variabile, così come non è noto per quanto tempo ci si debba esporre ad un utilizzo di Steroidi Anabolizzanti per sviluppare questi effetti collaterali. I dati scientifici ci dicono chiaramente che anche pochi cicli di anabolizzanti a dosaggi non estremi possono comportare, a distanza di 5-10 anni effetti collaterali importanti (5, 8). Numerosi studi clinici con testosterone transdermico per disfunzione sessuale femminile in donne con testosterone sierico basso hanno mostrato miglioramenti nel desiderio sessuale, nel piacere e nell’orgasmo.

Tra le altre attività, aumenta l’appetito e stimola anche il rilascio di eritropoietina. Boldenone ha un’epatotossicità relativamente bassa, una potenza androgenica e non interagisce con i recettori del progesterone. Turinabol (clorodeidrometiltestosterone;17 ,Figura 3) è un 4-cloro derivato del metandienone. È stato sviluppato per il trattamento delle malattie da deperimento, in particolare per i pazienti che perdono forza e massa ossea [ 40 ].

1. Analoghi del testosterone con attività agonistica

Per questo motivo gli effetti collaterali sono solitamente più gravi di quelli derivanti dall’uso di steroidi anabolizzanti prescritti. Gli steroidi anabolizzanti sono sostanze che esercitano nell’organismo un’azione simile a quella del testosterone l’ormone sessuale maschile prodotto dai testicoli da cui sono derivati. Il termine anabolizzanti si riferisce alla loro capacità di accelerare i processi di sintesi (i cosiddetti processi anabolici, appunto) di costituenti delle cellule tra cui proteine, carboidrati e lipidi. Se non si hanno delle particolari patologie cliniche per le quali è il medico che prescrive gli isteroidi, l’assunzione di tali sostanze provoca un aumento della forza e della massa muscolare. Inoltre, determina anche lo sviluppo di caratteristiche sessuali maschili come l’incremento di peli (irsutismo) e una voce più profonda.

Rischi L’incremento di Acth, ottenuto artificialmente in soggetti sani, può provocare gravi squilibri endocrini. Con l’aumento della concentrazione di glucocorticosteroidi si verifica anche una maggiore secrezione di androgeni surrenali che può determinare effetti mascolinizzanti nelle donne. Questi composti sono utilizzati in medicina per trattare condizioni come asma e altre affezioni respiratorie. Oltre a un effetto di stimolo sulla frequenza cardiaca, i beta-2 stimolanti agiscono con effetto dilatatorio sui bronchi migliorando la respirazione e gli scambi di ossigeno. Nello sport, l’effetto broncodilatatore provocato dai beta-2 agonisti dovrebbe produrre a breve termine un potenziamento della capacità fisica. Esistono dei beta-2 stimolanti con effetto anabolizzante come quello degli ormoni steroidei.

Effetti collaterali degli anabolizzanti

Sebbene il T farmaceutico e altri ormoni steroidei siano ottenuti attraverso la conversione chimica della diosgenina (come indicato infigura 2), non ci sono prove che l’assunzione regolare di diosgenina aumenti i livelli di T nel corpo umano. Gli integratori contenenti estrattidi Dioscorea vengono assunti anche per trattare i sintomi della menopausa https://abrahamlincoln.edu.pe/la-classifica-indipendente-dei-negozi-di-steroidi/ nelle donne, in alternativa alla terapia ormonale sostitutiva, ma ancora una volta non vi è alcuna prova definitiva che queste saponine vengano metabolizzate in progesterone. Alcuni T-booster contengono anche semi di fieno greco ( Trigonella foenum-graecum ; Fabaceae), una spezia che contiene anche saponine, diosgenina e yamogenina [ 1 , 99 , 100 ].

Desossimetiltestosterone (DMT; 26 ,Figura 6) è un derivato 17α-metilato attivo per via orale del diidrotestosterone. È insolito avere un doppio legame Δ 2 e mancare del tipico gruppo 3-cheto (confronta con l’etilestrenolo). Studi sugli animali hanno dimostrato che gli effetti anabolici della DMT sono più forti dell’attività androgenica. Gli effetti collaterali più comuni sono l’epatotossicità e l’ipertrofia cardiaca [ 61 ]. Tetraidrogestrinone (THG; 27,Figura 6) è un agente attivo per via orale, noto anche come “The Clear”.

Metandienone (dianabol ® ; 7 ,figura 2) non è quasi mai utilizzato nella pratica clinica [ 21 ]. Il metandienone è un forte agonista dei recettori degli estrogeni e può causare ginecomastia e ritenzione idrica [ 22 ]. Molti utenti sono quindi costretti ad assumere modulatori selettivi del recettore degli estrogeni (SERM o SORM), come il tamoxifene, per combattere questi effetti collaterali [ 4 ]. Altri effetti collaterali includono disturbi mentali, maggiore aggressività ed epatotossicità. Fluoxymesterone (halotestin; 10 ,Figura 3) è un 17α-metil-9α-fluoro-11β-idrossi derivato. È usato nel trattamento dell’ipogonadismo, della pubertà ritardata [ 23 ], del cancro al seno femminile [ 24 ] e dell’anemia [ 25 ].

Ashwagandha o ginseng indiano ( Withania somnifera; Solanaceae) ha recentemente ricevuto attenzione come integratore che può aumentare la massa muscolare, la forza e la forma fisica generale. La radice macinata contiene diversi steroidi ergostanici chiamati withanolidi, il principale dei quali è la withaferina A ( 60 ,Figura 11). Questo composto ha dimostrato varie attività biologiche, tra cui un effetto antitumorale ha mostrato qualche beneficio nei modelli di cellule di cancro del colon.

Perché assumere steroidi: gli effetti e i rischi per la salute

È accompagnata da acne, gonfiore al volto, comparsa di macchie scure sulla cute e di peluria al volto nei soggetti di sesso femminile. Può giovare in parte assumere gli steroidi di mattino, a giorni alterni anziché quotidianamente, oppure abbassare il dosaggio. Trova inoltre impiego nel trattamento di alcuni effetti collaterali dell’assunzione a lungo termine di steroidi e per alleviare il dolore alle ossa associato all’artrosi. In ogni caso, al di là della legge e della morale, usare anabolizzanti da sovrappeso o obeso è il miglior modo per amplificare effetti collaterali, pericolosità nel breve e lungo termine degli anabolizzanti. A partire dal 2000 in Italia è vietato dalla legge ed è considerato un reato perseguibile penalmente procurare ad altri, somministrare, assumere o favorire comunque l’utilizzo di farmaci o di sostanze biologicamente o farmacologicamente attive (come gli anabolizzanti) il cui impiego è considerato doping.

Il paziente deve tenere monitorato il livello del testosterone effettuando alcuni esami di routine per controllare gli eventuali cambiamenti indotti dalla terapia. Se il paziente è stabile, il testosterone totale e altri parametri clinici dovranno essere controllati ogni 6-12 mesi, mentre, se è necessario modificare la dose o in caso di anomalie, il controllo dovrebbe essere effettuato ogni 3 mesi. È possibile che, in caso di comparsa di anomalie nei valori di PSA, di alterazione della morfologia prostatica, o del flusso urinario, il trattamento vada sospeso. In ogni caso, è sempre bene confrontarsi con il proprio medico in modo da optare per la soluzione più idonea. Eppure, sebbene si creda di poter gestire la somministrazione senza problemi, ben presto si finisce per perdere il controllo. Per scolpire i bicipiti, mettere in evidenza le vene, sollevare pesi come se fossero blocchi di polistirolo, pedalare, correre e allenarsi in maniera fluida e meno gravosa, queste sostanze dopanti devono infatti essere assunte ripetutamente nel tempo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *